Home Valt.Inverno Valt.Estate Mappa piste Attivita' I nostri Prezzi Web Cam Le Camere L'Albergo Come arrivare manifestazioni C'era una volta

Estate 2008Geo navigatore VDA : http://geonavsct.partout.it/pub/geosentieri/

NORDIC WALKING

 

[photogallery/photo00001159/real.htm]

        

Escursioni di un giorno....

 

 

  Becca d'Aran
Medio
Località : VALTOURNENCHE

  Bivacco Manenti-Lago di Balanselmo-Rifugio Perucca Vuillermoz- Lago del Mont Dragon
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

Chiesetta degli alpini Battaglione Aosta
Breve
Località : VALTOURNENCHE

 

 Colle Finestra di Cignana
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Colle Nord delle Cime Bianche
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

 Crétaz-Cheneil- Col di Nana
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

Da Crétaz a Chamois
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

Da Crétaz a Cheneil
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Da Perrères a Promoron
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

 Gouffre des Busserailles
Breve
Località : VALTOURNENCHE

 

 Lago di Loz
Breve
Località : VALTOURNENCHE

 

 Monte Pancherot da Crépin
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

 Monte Roisetta
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

 Rifugio Barmasse e lago di Cignana
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Rifugio del Teodulo
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Santuario Clavalité
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Grand Tournalin
Lungo
Località : VALTOURNENCHE

 

 Lago Goillet
Breve
Località : VALTOURNENCHE

 

 Monte Pancherot da Perrères
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Plan Maison
Breve
Località : VALTOURNENCHE

 

 Rifugio Bobba
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

 Rifugio Duca degli Abruzzi e Croce Carrel
Medio
Località : VALTOURNENCHE

 

Consigli per l'escursionista

La montagna non è e non deve essere intesa come una palestra sportiva, essa va sempre affrontata con rispetto, sia per non danneggiarne i fragili equilibri che le appartengono e sia per non incorrere nei pericoli che essa può presentare; per penetrare nell'intimità della sua natura bisogna percorrerla a piedi e avvicinarla con umiltà, solo così si potranno scoprire e apprezzare i suoi tesori.

 

Chiunque intenda avventurarsi sui percorsi di montagna deve quindi attenersi ad alcune regole fondamentali che sono:


All'escursionista è inoltre consigliato:

 


 
  • vestirsi ”a strati” per poter aumentare o ridurre la copertura del corpo a seconda delle temperature;
  • preferire indumenti tipo pile che trasportano l'umidità del corpo verso l'esterno;
  • avere con sé indumenti intimi di ricambio (in caso di soste forzate);
  • tenere nello zaino un kit di primo soccorso (cerotti, garze, disinfettante,...),
  • utilizzare calzettoni da trekking a spessore differenziato (per evitare dolorose vesciche!);
  • utilizzare bastoncini da trekking che rendono meno faticosa e più sicura la camminata;
  • preferire zaini a struttura rigida e con cintura girovita, che distribuiscono meglio il carico
    sulla schiena;
  • non intraprendere lunghe escursioni dopo un pasto abbondante;
  • per l'escursione preferire cibi di rapida
    assimilazione e digestione (frutta secca,
    cioccolato, panini con marmellata,...) e bevande
    con sali minerali;
  • evitare gli alcolici prima e durante l'escursione.

E, per finire, zaino in spalla e...buona camminata!!                                     

Segnaletica

ATTENZIONE: i simboli bianchi e rossi che si possono notare sulle pietre o sui fusti delle piante

SEGNALETICA VERTICALE

E' costituta da palo con cartelli indicatori di colore giallo riportanti il numero o la sigla del sentiero, il toponimo della località da raggiungere, la quota, il tempo di marcia e la difficoltà del tracciato, che può essere:

T = itinerario escursionistico-turistico
E = itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche
EE = itinerario per escursionisti esperti
EEA = itinerario per escursionisti esperti con attrezzatura

La segnaletica verticale si trova all'imbocco dei sentieri e vicino ai punti di sosta (rifugi, bivacchi,..), da lì in poi sarà la segnaletica orizzontale ad indicare il percorso.

 

SEGNALETICA ORIZZONTALE

E' costituita da simboli realizzati in vernice di colore giallo con inscritti dei numeri in nero oppure una sigla di lettere, integrata con frecce direzionali; essa viene realizzata sulle pietre, agli incroci e ai bivi dei sentieri.

 

Tutte le immagini ed i testi sulle passeggiate sono state cortesemente concesse dal sito regionale del turismo della valle d'Aosta

 

   

 

EQUITAZIONE in località" LOZ" Valtournenche,

 con esperti accompagnatori che saranno lieti di accompagnarvi lungo i nostri bellissimi sentieri a cavallo.

 

non indicano i sentieri, ma servono esclusivamente a delimitare le particelle forestali!

 

 


 
  • Calzare sempre pedule da montagna con suola carrarmato, eventualmente impermeabili e traspiranti;
  • Essere provvisti di giacca e sovrapantaloni impermeabili, meglio se traspiranti;
  • Essere provvisti di occhiali e crema da sole;
  • Essere dotati di maglione, guanti e cappello;
  • Avere con sé cibo e soprattutto bevande sufficienti per il tragitto da compiere (l'acqua nei torrenti talvolta può non essere potabile a causa delle mandrie al pascolo);
  • Informarsi delle previsioni meteorologiche prima di intraprendere itinerari d'alta quota, che potrebbero rivelarsi pericolosi con il brutto tempo;
  • Non abbandonare nell'ambiente nessun tipo di rifiuto (neppure nascondendolo sotto i sassi);
  • Rispettare gli animali selvatici e le loro tane;
  • Non cogliere fiori;
  • Rispettare le proprietà private;
  • Evitare urla e schiamazzi;
  • Scegliere l'itinerario in rapporto alle proprie capacità ed allenamento.