Home Valt.Inverno Valt.Estate Mappa piste Attivita' I nostri Prezzi Web Cam Le Camere L'Albergo Come arrivare manifestazioni C'era una volta

Gran Pista di Valtournenche

Gran Pista di Valtournenche !

La Gran Pista di Valtournenche è la pista più lunga della Valle D'Aosta. Il dislivello è di  quasi 1500 m dai 2982 m del Colle Inferiore delle Cime Bianche sino al paese di Valtournenche a 1500 metri di quota. Si incontrano paesaggi che vanno, dalle pietraie sino ai fitti boschi ma sempre tra stupende montagne. La pista è ora tutta garantita dai cannoni a neve  sia nella parte superiore che  nella parte inferiore fino a  fondo valle.

COME ARRIVARE: dal parcheggio di Valtournenche vanno presi tre impianti consecutivi: telecabina Valtournenche - Salette, poi seggiovia quadriposto Motta (lato sinistro) e poi seggiovia esaposto coperta Bec Carrè (sempre a sinistra del precedente impianto).

DESCRIZIONE: La pista inizia al Colle inferiore delle Cime BIanche. Il panorama è davvero incredibile qui. Varrebbe la pena di fermarsi un attimo ad ammirare le montagne circostanti. Subito un primo muro e un primo bivio. La Gran Pista è a sinistra scendendo. Ecco subito dopo un breve falsopiano dove la pista è scavata all’interno di una pietraia. Grossi massi la chiudono a destra e a sinistra. Ecco un muro molto divertente che si immette in un canalone. Ecco una stradina spuntare a sinistra. Prendi un po’ di velocità e  si imbocca la stradina che taglia orizzontalmente il pendio del canalone. In fondo un tornante e la pista si allarga e torna a scendere e divertire poi un passaggio sotto la vecchia seggiovia biposto ormai dismessa. Un tratto misto precede un muro molto interessante che gira verso destra. Eccoci alla seggiovia Becca d’Aran. Ora vi aspetta un tratto misto e piuttosto pianeggiante parallelo alla seggiovia triposto. Dopo un chilometro circa l’inizio della discesa verso Valtournenche. Prima un falsopiano che gira verso destra per poi immetterci su alcuni bellissimi muri in sequenza. Ecco le piante delimitare la pista. Qui il panorama è davvero diverso ma non per questo meno interessante. Un nuovo falsopiano e altri muri ci portano sino al paese. Siamo ancora lontani dalla telecabina. Ecco quindi il sottopasso che ci permette di passare sotto la strada statale sciando. Siamo sugli ultimi metri di pista, divisa con una rete dalla strada che scende al parcheggio della funivia.Arrivati!La pista è davvero stupenda!